Sintesi

Si chiude con questo articolo Every Day, il nostro viaggio tra gli eventi, la storia e le ricorrenze. Ogni grafica aveva dietro di sè un processo creativo che iniziava con una notizia, un compleanno o una data importante.
Le nostre idee erano quasi dei discorsi, dei dibattiti che si sono tradotti in segni, talvolta lasciando trasparire controversie e discrepanze di pensiero riguardo agli argomenti trattati.

Abbiamo creato tante immagini per tanti discorsi; alla fine era proprio questo che facevano e che fanno i disegnatori, i fumettisti e quelli che si occupavano di comunicazione, da quando questa si è sviluppata.
La caratteristica principale della grafica è che deve trasmettere qualcosa, prima di essere interpretata.
Bisogna usare pochi elementi: ogni elemento di troppo potrebbe impedire la comprensione del messaggio.

I fumettisti trasmettono storie intere attraverso un personaggio, attraverso le sue fattezze, attraverso uno stile di disegno particolare e anche attraverso delle parole.
È chiaro che bastano pochi tratti per individuare un personaggio e poche caratteristiche per fare in modo che si comprenda la sua storia e il suo carattere.
Anche i fumetti e i disegni hanno un carattere che dipende dal disegnatore, dal lettore e dalle parole che vengono affiancate al disegno (se presenti).

Ogni artista ha un messaggio da trasmettere e abbiamo qui di seguito dei riferimenti a professionisti, utili a comprendere cosa sappia fare un artista quando esegue un’operazione di sintesi.
La sintesi dell’arte serve a custodire un significato che può anche essere non rivelato. Le regole della sintesi degli artisti certe volte non sono note, tuttavia con parole come “stile” o “tratto” si individuano in modo nitido delle linee di riferimento di ogni artista e tali parole configurano caratteristiche tipiche di ogni artista.

Spesso quindi c’è bisogno di guardare oltre le linee e i colori accostati.
Il dono dell’artista è quella di cambiare forma a un contenuto senza modificarlo.
Anche se in questo momento storico tende a sfuggire cosa sia arte, cosa sia grafica e cosa sia tecnica, sappiamo che per capire una grafica è sufficiente saper percepire oltre le forme e i colori, occorre trovare il messaggio senza sforzo. Nella grafica non serve cercare più possibili interpretazioni. Ognuno, invece, è capace di individuare un’interpretazione di un’opera d’arte, magari scovare anche la stessa che è stata pensata dall’artista.

Per i testi invece è diverso. Bisogna scrivere, saper leggere, comprendere ed elaborare.
La sintesi artistica e la comunicazione visiva racchiudono tantissime parole (molte più delle tante scritte in questi articoli). Esempio:

un tondo azzurro tra tanti quadrati può diventare nelle nostre menti una persona con una storia; magari una persona particolare.
Un tondo azzurro è diverso e sta male in un’immagine in cui l’equilibrio è dato da forme quadrate e rigide. Ma dei quadrati smussati non sono pericolosi per il cerchio.
Tra tanti quadrati allineati, di colori simili, il tondo è spostato ed è azzurro: è dinamico, sembra rendere più completa la stasi di una griglia.

Solo accogliendo un cerchio, i quadrati possono avere la possibilità di smussare i propri angoli e non ferirsi a vicenda.

3 marzo – Nasceva Bruno Bozzetto
7 marzo – Nasceva Piet Mondrian
9 marzo – Nasceva Giuseppe Jacovitti
23 marzo – Nasceva Armando Testa
24 marzo – Pubblicazione inglese di “The Dark Side of the Moon”
30 marzo – Brevetto della matita con la gomma
2 aprile – Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

Torna all’inizio

 


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...